Instragram? A volte 'na piaga.

mercoledì, luglio 04, 2012

E dopo Facebook e Twitter venne Google Plus.
Quando si pensava che le Fashion BloggerZ avessero finito di infestare il web...ecco che è arrivato lui: Instagram, divertente quanto snervante.

Breve recap per chi non è ancora approdato sul nuovo male mondiale.
Instagram è una specie di facebook fotografeggiante (no ma ci pensate se capita qualcuno qui che vuole tradurre?! Povero Google traduttore), ovvero non posti nient'altro che foto e magari 4 parole per far capire alle persone che guardano quella foto che cosa ****** è.

In che momento tutto questo diventa il male mondiale?
Quando del tutto innocentemente cominci a seguire (certi tipi di) blogger...che fanno le stesse cose. Ora tu che ne sai che fanno sempre le stesse cose PRIMA di seguirle? Lo puoi immaginare, ma magari ti dici di non essere così cattiva da pensare che siano automi persone con una vita poco varia.


Instagram ha la pagina principale che funge da bacheca, in cui vengono visualizzati tutte le nuove foto postate dalle persone che segui, un modo diverso per farti i cavoli loro ecco.
E' carino, ci si scambiano opinioni sugli acquisti o sul mangiare, si condividono cazzate e cose strane, ci sono tag anche lì carini. Poi arrivano loro con i loro eventi. LA MALEDIZIONE.

Tipo che aggiorni la bacheca e ci sono 5-10 foto uguali di persone diverse.
La prima volta che capita, non puoi crederci. Ti dici che è uno sbaglio del server,  non è possibile che cervelli diversi riescano a partorire solo cose uguali, non simili eh...uguali.

Si fermassero a una foto a testa e basta.
Continuano così per tutta la durata dell'evento. Ciao fashion bloggerZ ciao, se c'è del cibo. Ma proprio salutatele che vedrete solo quello anche se l'evento parla di borse, scarpe o altre cose fighissime che meriterebbero attenzione, non il tramezzino a forma di fiocco. No.

E poi siccome fa troppa fatica postare due cose diverse su Twitter e Instagram, sincronizzano tutti i social così non solo ti ritrovi a guardare foto postate su Twitter tramite Instagram ma anche a cliccare tag, dicendoti "ma daaai c'è anche tizio su instragram", che non esistono perchè loro taggano a cazzo con la scusa "eh ma è su twitter". Si cazzo ma qui siamo su Instagram. 

Instagram qualche giorno fa è andato in tilt per colpa di una tempesta da qualche parte nel mondo dove c'erano i server anche di Pinterest e altri social del genere.
Dite che saranno Crashati anche i cervelli delle Fb?

You Might Also Like

0 commenti

Follow @QuellaClaudia