Provare non costa nulla, no?

mercoledì, novembre 17, 2010

Credere in se stesse è una cosa veramente difficile.
Io non ho mai creduto in me stessa, e ho sempre invidiato chi credeva sfrontatamente in sè.
Mi sentivo a disagio e mai all'altezza di chi mi circondava. Era diventato difficile confrontarsi con gli altri, mi sentivo insignificante.

Era ovvio che continuando così mi sarei solo buttata giù, avrei creduto sempre meno in me e nelle mie potenzialità. Ho cominciato ad arrabbiarmi con me stessa, e dirmi che non era possibile vivere così, perchè non avevo niente in meno delle altre. Ho sempre rifiutato l'idea di passare una vita a dirmi "sei brutta, sei grassa" e sorridevo all'idea che un giorno potesse cambiare qualcosa. Quel qualcosa è cambiato, un anno dopo. 
In attesa della svolta mi sono costretta a non dare più peso a quello che la gente pensava di me, e ragazze vi giuro non c'è liberazione più grande. 

Come ho fatto? Ripetendomi che non era importante il loro pensiero; ripetendolo ogni volta che iniziavo a dire "oddio chissà se...chissà che...". Basta.
Non è stato facile, ma alla fine ci sono riuscita, ed è stata una grande soddisfazione personale.
La svolta è arrivata conoscendo la persona che attualmente è mio compagno di vita. E' stato lui che piano piano ha cominciato a farmi vedere da uno spiraglio quello che lui vedeva in me. E' stato lui che è riuscito a risollevarmi.

E qui vi starete chiedendo.."Si ma... quindi? 

Quindi bando alle ciance, perchè siamo tutte belle. Tutte possiamo credere in noi semplicemente guardandoci allo specchio e prendendo l'abitudine di guardare le cose che ci piacciono e dando meno peso alle cose che ci fanno storcere il naso.


Prendete il coraggio a 4 mani (anche 8 se avete qualcuno a disposizione che vi aiuti) e mettetevi davanti allo specchio.

Si, anche la mattina quando hai i capelli arruffati e gli occhi a palloncino.
Una delle cose fondamentali del credere in se stessi è il non prendersi troppo sul serio, fidatevi. Fatevi una risata mentre vi guardate la mattina e non dite "Oddio che schifo..", è molto molto meglio.


Guardatevi in uno specchio che vi rifletta completamente, è il miglior modo di prendere coscienza del vostro corpo e delle vostre linee. Bisogna essere consapevoli di come siamo fatte per apprezzarci veramente.
E' un'abitudine banale, ma estremamente importante per capire quali punti valorizzare del vostro corpo.


Quando capitate davanti uno specchio, che sia la mattina appena alzate, il pomeriggio o la sera prima di andare a letto, trovate sempre qualcosa di voi che vi piaccia. 
I capelli, le mani, il viso..anche solo un'espressione.


Non buttatevi giù se c'è un giorno in cui non riuscite proprio a "vedervi", capita non siamo mica tutte Chia...Ehm ehm.
Tutte abbiamo qualcosa di speciale, qualcosa di meraviglioso. 

Prendete ad esempio il Tag che sta circolando ora su YT "Le mie perfette imperfezioni", ci sono ragazze come Heather123 e DulceCandy che lo hanno fatto da poco, nei video sono così sicure, eppure anche loro hanno qualche punto debole...! E' normale, anzi sarebbe assurdo il contrario.


Amate quello che vedete riflesso.
Amatevi. Tutte.
Amate le vostre forme, voluttuose o meno che siano.
Se non vi entra un paio di Jeans...beh amen, ne troverete altri.
Se una maglia vi sta larga... pace, ne comprerete una che vi disegnerà perfettamente.

Prendete le cose più alla leggera.
Ridete, è così bello.

Soprattutto fidatevi, ve lo dice una ragazza che pesa 83 kg, ed è alta 1.70, evidentemente non esile, ma tanto soddisfatta.
Provateci, non costa nulla no?!

Clà (che è impazzita per la canzone di Katy Perry e continua ad ascoltarla!)

You Might Also Like

33 commenti

  1. G R A Z I E. oggi è stata una giornata nera da tutti i punti di vista. non poteva andarmi peggio in effetti. ma quando leggo le tue parole vedo quello c'è ancora di bello nella vita. si può sempre rimediare. si può sempre ridere. grazie.

    RispondiElimina
  2. Di momenti brutti ce ne saranno sempre, l'importante è cadere in piedi, sempre.
    Non mi piace straparlare in questo caso, sono di poche parole e penso esattamente quello che ho scritto. Io cado in piedi.

    RispondiElimina
  3. @Kiki : Ho scritto questo post sperando di donare un sorriso alle mie favolose lettrici...e il tuo grazie mi riempie il cuore. Quando vuoi sono qui.

    @Margue: Non potrei essere più d'accordo, mi sono sforzata sempre di cadere in piedi, e ci riesco piuttosto bene, anche se a volte qualche brutta caduta c'è sempre!!

    RispondiElimina
  4. Claudia, ancora una volta hai dimostrato di essere una persona stupenda e intelligente.
    Ho passato anch'io molto tempo a nascondermi dietro le mie insicurezze, considerando negativamente anche cose che in realtà non lo erano: troppo alta, troppo magra, poco seno, ecc. ecc.
    Non ti nascondo che, ancora adesso, ci siano giorni in cui mi guardo allo specchio e mi trovo mille difetti, ma ho imparato comunque ad apprezzarli, perché in fondo sono le piccole imperfezioni che ci rendono uniche!

    Un bacione,
    Vikki

    http://stylometre.blogspot.com

    RispondiElimina
  5. bellissimo post...arrivare ad accettarsi richiede tempo e pazienza, ma possiamo farcela tutte. 10 anni fa proprio non riuscivo a vedermi in nessun modo...ora mi piaccio,anche con le occhiaie e quando mi spunta qualche brufolo. So che qualcosa di bello e buono ce l'ho anche io e mi sento bene con me stessa. Ma una parte di questa "nuova me" è venuta fuori anche grazie a mia figlia, un esserino che mi ha dato una grande fiducia in me stessa e nelle mie capacità.
    Grazie per i tuoi post,un bacione ^_^

    RispondiElimina
  6. Sei una persona fantastica...io passo alcuni giorni a guardarmi che mi piaccio, altri che proprio...ma sto migliorando :) grazie dei meravigliosi consigli!

    RispondiElimina
  7. Davvero un bellissimo post, trovo che questi step siano fondamentali. Io cerco di attuarli ogni giorno, di amarmi per quella che sono e non per ciò che vorrei essere. Ricordo che un giorno, tanti anni fa, feci un discorso molto simile ad una cara amica che non si era mai piaciuta...e le servì sul serio, me lo ha detto tante volte. Ha messo in pratica i consigli ed ha imparato a sentirsi più sicura di sè, provare per credere.

    RispondiElimina
  8. bellissimo post!!!! proprio stamattina credo per la prima volta in vita mia mi sono sentita carina ;-)

    RispondiElimina
  9. hai perfettamente ragione carissima, io fortunatamente non mi butto mai giù, anzi..la mattina appena sveglia quasi che mi piaccio ;) e sono un infuso toccasana per le miei amiche che invece, al contrario di me, si buttano sempre molto giù...sono molto positiva, e vedo il bello in ogni cosa.. Anche con il mio ragazzo ero cosi... Lui aveva l'abitudine di buttarsi giù e di non credere in se stesso.. A volte, ero cosi presa dal discorso, che quasi mi ci arrabbiavo.. E lui sorrideva, perchè sapeva avevo ragione...
    Bellissimo post!!!
    Baci

    RispondiElimina
  10. CLAUDIA, SEI UNA BELLISSIMA RAGAZZA ...PURE ALTA..IO SONO INVECE BASSINA E AVREI VOLUTO QUEL CENTIMETRO IN PIù CHE A VOLTE MI FA STAR MALE....SOLO A VOLTE PERò... PERCHè LA VITA è MERAVIGLIOSA E MERITA DI ESSERE VISSUTA TUTTA...GRAZIE DEL POST,... E TANTA FELICITà A TUTTE

    RispondiElimina
  11. Hai già talmente centrato il punto che trovo difficile aggiungere altro, se non una cosa che faccio io quando mi capita il picco di malumore e che consiglio spesso alle mie amiche, ovvero: guardati dall'esterno, come se fossi tua madre, il tuo uomo, tua sorella o la tua più cara amica, quindi col giusto distacco per non vivere sulla tua pelle le paranoie, ma l'affetto sincero di chi ti vuole bene. Tutti loro ti direbbero che una persona come te perde tempo appresso a queste stupide paranoie, che tu meriti di riderci su :)
    Tradotto: "vuoiti" bene, così come sei, e vedi che le paranoie finiscono!

    RispondiElimina
  12. Ho passato una buona parte della mia vita senza sentirmi speciale e non perchè non mi senta bella, ma perchè sono scema e tutt'ora gestisco a stento l'urto psicofisico che mi creano le belle donne che mi passano davanti MA ad un certo punto della mia vita ho deciso di compensare questi miei scompensi usando un po' di ironia...sempre perchè sono convinta che non c'è niente di più bello che vedere una donna sorridere!!!!!!!

    RispondiElimina
  13. Brava Claudia!!! è questo l'attegiamento giusto. è questa la spinta che ci fa sentire meglio, che ci fa guardare il mondo con occhi diversi e ci fa vedere noi stesse come siamo davvero: belle. Comunque. Non importa se con qualche kilo in più o se non esteticamente perfette, siamo belle comunque perché abbiamo la forza e la voglia di vivere a pieno ogni giorno, assaporando ogni attimo che la vita ci regala con il sorriso sulle labbra. perché la vita è un dono, il nostro corpo è un dono...un dono prezioso per il quale non dovremmo smettere mai di ringraziare! Ed è quello che abbiamo perciò tanto vale imparare ad apprezzarlo, scoprendone i lati positivi e cercando di smussare quelli negativi...e trasformare così ogni difetto in particolarità. la particolarità forse non perfetta, forse non armonica..ma speciale proprio perché unica!!
    Bellissimo post ^_^

    RispondiElimina
  14. Io sono stata esattamente come eri tu ed è ancora una lotta quotidiana, ma dato che rendersi infelici non ha alcun senso è meglio cercare di essere felici quando si può.

    RispondiElimina
  15. complimenti per il post!bellissimo, e finalmente qualcuno che non pensa solo ed esclusivamente all'immagine come fa qualcun'altro (Chia.ehmehm..come hai detto tu!)
    bisogna apprezzarsi per quello che si è, e se noi amiamo noi stesse anche gli altri ci ameranno, è tutta una consequenza.
    complimenti ancora per il post!
    anche a me piace un sacco questa canzone!

    RispondiElimina
  16. Sono contenta di aver letto questo post. Anche io non sono un figurino ma non mi interessa sentire il parere degli altri, se io sto bene con me stessa, gli altri possono dire quello che vogliono perchè a me non interessa.
    Io sto bene col mio corpo e mi piaccio e mi valorizzo. Non si deve sfidare tutto per stare con gli altri ma per stare con se stessi.. Anche io sono impazzita per la canzone di Katy Perry.
    W noi stessi, in tutto e per tutto!

    RispondiElimina
  17. Mi piace questo post, ne sto scrivendo anche io uno su un argomento analogo perchè ho trovato un'articolo che mi ha ispirato. Spero poi verrai a leggerlo quando lo pubblicherò! =)

    RispondiElimina
  18. Stupendo questo post! Mi hai messo dentro una forza tale..complimenti!

    RispondiElimina
  19. Post fantastico...davvero... Basterebbe così poco per cambiarci le giornate e vivere più sereni... e invece...

    RispondiElimina
  20. Meraviglioso post!Anche io come te e altre mi sono ritrovata a passare periodi mooolto bui, ma uscirne è più facile di quanto sembri quando si è travolti da quel buco nero e gli step che hai proposto sono proprio la guida ideale!
    Grazie per avermelo ricordato (che fa sempre bene)!
    Baci

    RispondiElimina
  21. sagge parole... :) anche io a volte mi sento stra-brutta e mi trovo mille difetti in una volta, però poi mi tiro su pensando che non è l'aspetto ad abbattermi, non c'è niente che non va nel mio corpo, sono io che ho altri tipi di preoccupazioni interiori e li sfogo odiando il mio corpo... Non so se è così per tutte o se sono solo io, però per me funziona :3 E così magicamente mi sento più bella e quelle effimere preoccupazioni (di non piacere agli altri, di non essere all'altezza...) svaniscono come neve al sole.

    RispondiElimina
  22. Grazie per questo post. Non bisogna mai dimenticare quello che hai scritto ed essere forti, volersi bene sempre!

    RispondiElimina
  23. Non c'è nient'altro da aggiungere, hai detto tutto e l'hai fatto nel migliore dei modi possibili: scrivendo ;)

    RispondiElimina
  24. Davvero un bellissimo post, brava non ti dico altro! :)

    RispondiElimina
  25. Ciao! Bellissimo post!!
    Dovrei stamparlo e attaccarlo sullo specchio dove mi guardo tutte le mattine.
    Vieni a trovarmi nel mio blog: ho indetto un piccolo CONCORSO...visto il tuo buon gusto, dovresti partecipare!
    Ti aspetto!

    Arianna
    http://eguardoilmondodalmioblog.blogspot.com

    RispondiElimina
  26. L'insicurezza mi accompagna. Anzi, tante insicurezze.
    Questo post credo che lo stamperò e lo appenderò sopra al letto.
    Alcue volte, la lotta con noi stessi, diventa davvero una guerra.
    grazie Claudia,
    Un bacio

    RispondiElimina
  27. Ciao Claudia, ho apprezzato tantissimo il post. Ribadisco quello che già avevo detto...nelle tue parole si vede tutto quel che di buono, genuino e interessante c'è in te.

    Un abbraccio

    http://train-of-thoughts-magnolia.blogspot.com/

    RispondiElimina
  28. grande clà!
    ...ho fatto come hai suggerito tu: prima il sottofondo musicale e poi la lettura del post... del bellissimo post!
    buon umore assicurato!
    emme

    RispondiElimina
  29. L'ho letto di nuovo con il sottofondo di katy perry(in ufficio non potevo!) e fa venire i brividi, grazie di averlo scritto. Sono contenta che ti sia piaciuto anche il mio! =) è difficile con tutto il bombardamento mediatico, ma se non saremo le noi le prime a capire che siamo belle così quando potranno mai gli altri smettere di considerare la taglia 38 come la bellezza assoluta?

    RispondiElimina
  30. Beh, io posso entrare...sono il tuo fidanzato :P!!!
    Bellissimo post amore mio, mi hai commosso!!! Sono felice di averti trasmesso qualcosa di buono e che proprio io sia riuscito a risollevarti; del resto, chi più di me può capire come ci si sente :P?!!
    Ti amo da morireeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

    RispondiElimina
  31. brava Claudia!quando si riesce in queste imprese si capisce il potere della propria mente!

    RispondiElimina
  32. Bellissimo post.
    Proprio ieri sera ci pensavo mentre mi preparavo ad uscire con le amiche. Ognuno ha qualcosa da dare, non conta solo l'apparenza!
    STupenda la canzone, non la conoscevo

    RispondiElimina

Follow @QuellaClaudia