E tu..ce l'hai?

lunedì, febbraio 14, 2011

Alzi la mano chi non riconosce i soggetti di queste tre foto!


Non è difficile capire cosa sono e da chi sono stati fatti, semplicemente per la presenza di qualche indizio.
Riconoscibilissime (quant'è lunga questa parola? o.o) le Christian Louboutin grazie alla loro inimitabile suola rossa, le scarpe che fanno girare la testa alle shoes-addicted e ai rispettivi compagni per il loro costo.
Simbolo di eleganza e classe, la Chanel 2.55 è la borsa delle borse, sognata e agognata da tutti, è identificabile grazie alla lavorazione del materiale di realizzazione, ovvero la trapuntazione a diamante.
Ultima ma non meno importante, la clutch di Alexander McQueen con il teschio d'orato all'apertura.

Se l'abito non fa il monaco... il particolare invece sì!
Non parleremo di sicuro di una strategia per inventarsi un oggetto particolare che costi millemila euro e diventare famosi e vivere senza debiti...non tanto perchè non sia un argomento interessante, badate bene, ma perchè se sapessi come fare vi starei scrivendo dalla mia maxi villa alle Bahamas sorseggiando un cocktail in piscina. Perciò parleremo di particoleggiare outfit, o meglio, di trovarci un particolare tutto nostro per cui saremmo poi riconoscibili.

La domanda del giorno è : "Come crearsi un particolare?"
Direi che è una cosa estremamente difficile.



Alcune lo hanno in dotazione dalla natura, basti pensare a Marylin e al suo neo che è diventato uno dei simboli del Pin-Up look, oltre ad essere considerato estremamente sexy.

Chi per natura non lo ha, ha sopperito facendosi un piercing..esatto il piercing Monroe, ovvero la pallina di metallo sopra al labbro a sinistra o a destra.

Diciamocelo, la natura non è sempre magnanima con tutti... ma neanche equa, e su diciamoci anche che fa le preferenze dai..Signora Natura, se sei all'ascolto..ricordati..Sei Scorretta! OH!

Comunque, Natura o non Natura, sono sempre più convinta che le donne si costruiscono da sole, e quindi una volta passata la fase "mi guardo lo specchio e mi giro subito altrimenti mi spavento", le fanciulle di tutte le età riescono a rendersi piacenti e favolose.

Secondo me qualcosa, però, la dimentichiamo sempre, ovvero trovare qualcosa che ci identifichi nel nostro stile

Anna Wintour se l'è creato...niente piercing per lei, ma semplicemente un taglio di capelli, un serratissimo taglio di capelli perfetto per la gelida e scheletrica direttrice di Vogue dal 1988. Insomma, se non lei, chi avrebbe dovuto avere un particolare riconoscibile?

Ragazze mettiamoci a lavoro allora,

un look è "facile" da particoleggiare, un accostamento azzardato, una collana strana o un miriade di bracciali fanno sempre la loro figura, certo non tutti insieme altrimenti più che particolari saremmo fuori di testa. Anzichè spendere soldi per avere tante cose, investite somme un po' più sostanziose (rimango sempre sotto i 60-70 euro, non sono fan dello sperperamento dei soldi) in una giacca o un pantalone che li vale veramente, che abbiano qualcosa che li toglie dall'anonimato. Osate un po' di più, lasciatevi andare alle sensazioni che i vestiti vi donano quando li toccate.

Seguite la moda, ma adattatela al vostro stile e non al contrario. Il pizzo, le ruches e la pelliccia non devono usarci come manichini ma siamo noi che dobbiamo domarli.


Il particolare?

Beh, lo si trova con il tempo, è il nostro modo d'essere, è quello che ci rende uniche e riconoscibili, null'altro.

Si. Tutta questa Manfrina per dirvi che la cosa più speciale che abbiamo è il nostro gusto.

:)

Clau

You Might Also Like

0 commenti

Follow @QuellaClaudia