InCALZiamoci...

mercoledì, gennaio 04, 2012

Devo ammettere che i Fashion Blog sono una grande risorsa, ovviamente parlo di quelli che veramente mettono in risalto il proprio stile, senza omologarsi o proporre cose ovvie (così son bravi tutti!); nonostante a volte ci siano accostamenti azzardati, possono darti uno spunto per ravvivare un tuo outfit o accessoriare meglio un capo. Un capo come le calze, per esempio.

Non è che si scopre l'acqua calda, le calze esistevano prime come esistono adesso ed esisteranno. Ma avere a portata di click album di abbinamenti stuzzica la fantasia.
C'è stata l'ondata dei Gufi, che erano stati piazzati ovunque; adesso c'è lo tsunami delle calze, di tutti i tipi, colori e lunghezze.
Aborro.
Le scarpe aperte con le calze non riuscirei mai a metterle, ci vuole un certo appeal e se non ce l'hai rischi di sembrare a disagio perennemente. Riconosco però che non è malvagia come idea quella del calzino, mentre quella dei collant la detesto a priori (dai, si vedono le ditina strette strette nella calza!!).

La moda a volte serve anche per metterti un po' in gioco, per sfidare il tuo stile e vedere se quel capo fa per te. Per provare a giocare un po' sono in cerca di un paio di calze ricche di perline e paiellettes proprio come queste in foto di Miu Miu, ovviamente low cost. Qualche idea?

I collant veri e propri, non riesco proprio a indossarli se non a tinta unita. Sarà che ho i cosciotti di pollo e le gambe non eccessivamente lunghe mi "prende un po' male". Oltretutto, in un look già studiato con nei suoi particolari non riesco proprio a infilarcele. Troppo Stroppia. 

Il calzino corto, non si può vedere. Bianco e con il volant, poi, è una tortura per chi ti guarda. 
Lasciando perdere in toto la scarpa a cui è abbinato. Grazie al cielo non c'è dato sapere il l'abbinamento completo!

Le parigine!
Fortunata chi se le può permettere! Questo tipo di calze è difficile sia da indossare che da accessoriare. Abbastanza lunghe da coprire il ginocchio, ma corte abbastanza da non farti girare in slip per farle notare. Dite poco. Ci vuole uno stacco di gamba notevole, o tanto fegato da andare in giro con un vestitino o una gonna lunga 5 cm. 

Il look costruito sulle calze (che siano collant, parigine o calzettoni) fa molto ragazze per bene dell'Upper East Side,  bon ton, attenta ai particolari e con stile. 

Varrà  la pena provare allora?

 Consigli per gli acquisti: Tattoo Socks è un negozio sul portale Etsy, che vende calze stampate... dateci un'occhiata. Ci sono farfalle e pipistrelli. Ci sono linee nere e fiocchi di neve.

You Might Also Like

1 commenti

  1. Io adoro le calze..in realtà di riflesso..perché amo stare a gambe scoperte in ogni stagione! Mi piacciono il piXXI e le microreti, la riga retro' e i colori accesi. Ma il calzettone sarebbe una bella prova..considera che io riesco a indossare le scarpe senza calze anche a dicembre...
    Bacino.

    RispondiElimina

Follow @QuellaClaudia