[FDS] Pomander fai da te.

mercoledì, maggio 16, 2012

Organizzando servizi fotografici qui e lì capita di buttare l'occhio su decorazioni che possono essere utili per il set, ma che sarebbero deliziose a casa.
E' la volta dei Pomander, e se qualcuna di voi starà facendo eco con un "che?" lo capisco. Io all'inizio le chiamavo palle, poi una donna molto più colta e faiga di me, una certa Laura, mi ha confidato che quelle cose sferiche avessero un nome tecnico, ovvero pomander!
Secondo me portano tanto colore e un po' di primavera (a seconda di come le decorate!).


Per farle non ci vuole un'arca di scienza, anche perchè di base i negozi di bricolage vendono le palle di polistirolo, per cui basta capire come decorarle, e qui intervengo io dandovi qualche idea!

Potete ricoprirli di finte rose fatte con la carta velina, il tutorial lo trovate a questo link e vi posso assicurare che sono facilissimi da fare! Non potete dire che non colorano un po' la casa, tantomeno che non portano la primavera!

Altra versione simile, ma più frou frou è fatta con i "pirottini" dei cupcakes. 
Va là





Fighissimo no!? 
Magari per una festa, o da attaccare al tetto con del filo da pesca...si del nylon ma tanto al brico vi vendono il filo da pesca.

Se non avete modo di procurarvi una palla di polistirolo, no problem ci sono i pom pom fatti con le vecchie magliette qui.
Effettivamente più semplici da fare è più moribidosi.

Per concludere in bellezza, vi lascio quelli per cui sempre un po' più di pazienza, anzi rettifico per cui sempre un badile di pazienza, ovvero quelli per cui devi ritagliare le formine e bucarle con l'ago che ha la perlina all'estremità. Sono così romantiiiiiiici.  Tutorial qui!

Che ne dite dell'idea di questa settimana? 
Vi piacciono i pomander?

You Might Also Like

0 commenti

Follow @QuellaClaudia