Céréal e i Buoni senza privazioni

mercoledì, luglio 04, 2018



Vi è mai capitato, la mattina, di alzarvi con il desiderio di fare colazione?
Quelle mattine che iniziano lente e fanno un po’ fatica a carburare hanno bisogno di una bella dose di caffeina e qualcosa di buono e leggero da mangiare.  
Le mie mattine hanno cominciato ad avere una svolta diversa da quando mi sono imbattuta in Céréal.  
Chi è Céréal?

É l’esperto a cui ti rivolgi nel caso in cui tu voglia, o semplicemente abbia bisogno, di variare la tua alimentazione. Qualcosa di più sano, non solo per chi è intollerante, ma anche per chi presta più attenzione a ciò che mangia. 
Negli anni avete imparato a conoscermi: amo il cibo, amo mangiare e amo provare sempre cose differenti anche se non ho particolari intolleranze alimentari (salutiamo con una dolce manina il lattosio). 
Prima di dirvi cosa ho mangiato, provato e amato io vi faccio una breve panoramica sui prodotti. Céréal ha ideato prodotti di tutti i tipi per venire incontro a chi, pur dovendo o volendo rinunciare ad alcuni ingredienti non vuole rinunciare al sapore genuino delle cose buone.  
Ci sono i Buoni senza, prodotti che hanno racchiuso in sé diverse “free-from”; i senza lievito, alimenti ricchi di fibre che non contengono lievito né agenti lievitanti; i senza glutine per celiaci e intolleranti; i senza zuccheri con 0gr di zuccheri, ma ugualmente golosi e i senza lattosio.  
 
Da amante della colazione, da appassionata di dolciumi e da donna perennemente attenta a ciò che mangia: voilà, li ho provati per voi.
E, a dirla tutta, li ha provati anche mamma. Ve lo dico, non è una donna facile da convincere nel momento in cui le si propone di assaggiare qualcosa che contenga la parola senza.  


Cosa le ho proposto? 
Madeleine Noire: senza glutine, senza latte e derivati e senza lattosio.  
Frollino Pepite di cioccolato: senza lievito e agenti lievitanti e senza lattosio
Fette Croccanti: senza glutine e lattosio  
Foglie di cracker: senza lievito e senza agenti lievitanti 
Ebbene.
Partiamo dal dolce, che è sempre il tasto dolente quando si parla di rinunce: ve lo posso confermare: sono proprio buoni.  
Io, da amante dei biscotti (chi mi segue da un po’ si ricorderà la ricerca del Cookie perfetto), sono rimasta piacevolmente colpita dai frollini: fragranti al punto giusto.
Sono leggermente più piccoli dei normali frollini, caratteristica apprezzatissimo perché, anche mangiandone un paio in più, non vi farà sentire poi così in colpa. Nel caffè, meravigliosi.
Le Madeleine sono durate neanche il tempo di dire “proprio buone”. Leggermente più asciutte rispetto a quelle tipiche, sono perfette da inzuppare nel cappuccino (o almeno io le ho divorate così). Hanno un cuore morbido che vi farà proprio sciogliere: cioccolato alla nocciola.
  
Non è finita qui. 
Per gli amanti del dolce/salato vi posso dire che sia le Fette Croccanti, sia le sfoglie di cracker sono entrate nella nostra quotidianità. 
Le fette croccanti sono fatte con farina di riso e di mais, ottime abbinate sia al salato che il dolce: marmellata di albicocca o fesa di tacchino.  
E vi posso dire, che le sfoglie di cracker sono perfette da mangiare in qualunque momento della giornata: leggerissime.  
Trovare finalmente una valida alternativa per concedersi quella coccola in più, non ha prezzo. A cuor leggero e papille soddisfatte.  

in collaborazione con Céréal

You Might Also Like

1 commenti

Follow @QuellaClaudia