Il Natale, gli amici e le nuove tradizioni.

martedì, dicembre 22, 2015

Non si dice a caso che gli amici sono la famiglia che ti scegli, no?
Cioè con loro fai cose che se le proponessi a tuo zio probabilmente ti farebbe rinchiudere  nell'armadio a digiuno fino al prossimo cambio stagione (il chè, in vista dell'estate, non sarebbe proprio una cosa brutta). 
Poi ci sono tradizioni e tradizioni. 
Ci sono le tradizioni di famiglia, tipo le farfallette al salmone a casa della Nonna la sera della Vigilia e i regali aperti a mezzanotte spaccata perchè i bambini vanno in crisi isterica totale. Sono cose.

Ci sono le tradizioni degli amici, poi.
Io ne ho due e ora ve le racconto sperando di farvi cariare i denti, però non mandatemi il conto del dentista perchè non ho soldi per saldarlo. 
Ringraziatemi perchè questi post ve li mollo solo a Natale, ma sarà l'aria, saranno le lucine, saranno i babbo natali in giro per casa ma il tasso di zucchero nel mio sangue è salito. Forse è il torrone.

1. La colazione di Natale.
Ora il 24 si è dalla nonna, il 25 dai parenti stretti, il 26 da altri partenti di cui ti eri dimenticata l'esistenza, quindi almeno un angolo per gli amici lo vogliamo ritagliare?
Normalmente il 23 o, al massimo, il 24 ci si vede a colazione e si fanno foto.
Altrimenti non sarebbero amici miei, voglio dire, che amici sarebbero se prima di bersi il caffè e addentare la brioche non la fotografassero?
Appunto. Amici miei e secondo me di molti altri come me.

2. La seconda possiamo arrivare a farla anche ogni volta che usciamo. E' tradizione perchè VA fatta almeno una volta da quando in città spuntano le lucine. 
Ci si mette in macchina e si guida verso il centro della città, cercate il punto con maggiore concentrazione di addobbi festivi e andateci. 
Una volta al semaforo del viale più natalizio che avete trovato dovete accendere lo stereo e piazzare la canzone che più vi fa salire lo spirito natalizio.
Due suggerimenti: All I want for christmas is you e Oh Happy Day di Sister Act 2. Se non urlate con queste, non so che dirvi.
E ora partite, possibilmente di sera quando in giro non c'è gente. Perchè lo spirito natalizio deve fluire in voi, se andate di corsa non funziona ed è inutile che ce provate. 
Ci facciamo il giro del centro città, con i cappelli di Babbo Natale in testa, cantando con tutto il fiato che abbiamo. 

Ed il Natale è bello anche per questo, no? 
E voi che combinate con il vostro gruppo?

No, la ricerca dei regali non l'ho inserita perchè io mi isterizzo e basta. Mm.
Buzzoole

You Might Also Like

0 commenti

Follow @QuellaClaudia