SWISS e l'attenzione diventa un'arte.

venerdì, dicembre 11, 2015


Siamo in quel momento storico in cui il massimo dell'attenzione va allo smartphone dopo che si è schiantato a terra. In quel momento in cui se tuo figlio cade e rompe il televisore, ovviamente si pensa al televisore rotto, tanto il bambino si aggiusta.
In quel momento in cui se l'hard disk si rompe, il problema sono i soldi per ricomprarlo e non i ricordi persi.

In questo momento esatto, SWISS ha lanciato un progetto, in collaborazione con Gerry Hofstetter, totalmente dedicato all'attenzione per le persone con una serie di spettacolari installazioni luminose sui monumenti delle principali città europee : The Art of Attentiveness.
Tutto parte a Londra un anno fa, poi è comparso ad Amburgo, Parigi, Vienna e Barcellona. Poteva non arrivare in Italia? Eh, infatti. Il 17 marzo scorso è arrivato a Milano.
L’installazione conclusiva ha avuto invece luogo in Svizzera, sullo sfondo del Diavolezza, poco lontano da St. Moritz; protagonisti sono stati i “selfie” di sguardi provenienti da tutta Europa, raccolti attraverso il sito e diventati protagonisti della grande installazione finale.
Il progetto si è concluso all’inizio di novembre, con la meravigliose installazione finale sulle Alpi svizzere, dove grandi palloni bianchi si sono alzati in cielo sullo sfondo di una spettacolare scenografia naturale.

Ed è bello, no?
Una compagnia aerea che dimostra di avere a cuore l'attenzione verso i suoi clienti, verso le persone che ogni giorno entrano in contatto con il loro staff. E' un bel messaggio che evidenzia quanto si possa fare per umanizzare un'azienda, con progetti ed iniziative che rendono i clienti i protagonisti.

E complimenti a SWISS.

Buzzoole

You Might Also Like

0 commenti

Follow @QuellaClaudia