Come vivevamo prima dello smartphone?

sabato, febbraio 27, 2016


Si, dobbiamo dirlo.
Nel 2016 siamo un po' tutti drogati dalla tecnologia mobile. Come si fa a stare senza telefono? E no, non fate i furbi. Non siamo solo noi "giovani" ad avere una leggera dipendenza. Siamo tutti, tutti infettati.
Dalla social addicted alla casalinga che mentre gira il sugo gioca a Candy Crush.
Abbiamo tutti sviluppato un rapporto con questo piccolo agglomerato di tecnologia.

Vi immaginate a portare avanti un rapporto epistolare adesso? Il mondo va veloce, il tempo scorre e neanche ce n'è accorgiamo, gli yogurt scadono e tu pensi di averli comprati ieri. Cioè, capito che intendo?
Non c'è tempo di scrivere lettere e sperare che la corriera le consegni, non c'è tempo per stare in posa eterni secondi aspettando che la fotografia riesca, non c'è tempo.
Lo smartphone ci ha dato la possibilità di avere un mondo in tasca, di mandare un selfie all'amica o al fidanzato lontano, di fare colloqui di lavoro in videochiamata, di impostare una sveglia per qualcosa di cui sicuramente ci saremmo dimenticati, di rimanere in contatto con persone che in altro modo avresti perso, di vivere una vita più ampia.
Quindi perchè non farlo nel migliore dei modi?
Ciao Samsung.

Innanzitutto deve avere un bel design, altrimenti che senso ha? Non ve lo comprate, no? Quindi deve essere bello e il Galaxy A5 e Galaxy A6 lo sono. Uno più piccolo, uno più grande così andiamo incontro a tutti.
Poi, per selfarvi ci vuole una fotocamera seria chè poi se vi pixela tutte tanto vale mandare un disegnino, quella del Samsung ha lenti F1.9 anteriori e posteriori così avete buone foto anche al buio. Si da il caso che sia disponibile anche la tecnologia Bellezza Volto chè è sempre utile, Palm Selfie e Selfie panoramico se proprio volete fare quelle super esageratissime.
Passando alle cose serie, la batteria ha il 20% in più di resistenza così non dovete correre muri muri in cerca di una presa e se proprio non je la fate c'è l'impostazione per la ricarica rapida così niente lacrime.
Cose belle a 329€ e 429€.
Non ringraziatemi.
Buzzoole

You Might Also Like

0 commenti

Follow @QuellaClaudia