San Valentino | Ricordi, regali e rasoi.

giovedì, febbraio 11, 2016


Pensa Lui quanto deve essere in difficoltà con il regalo. 
C'è Natale, dopo un mese il mio compleanno e dopo venti giorni c'è San Valentino. Starà uscendo pazzo.
Non che io me la cavi meglio, in realtà. Voglio dire ha tutto. Ha qualunque cosa voi possiate immaginare. Quanto meno ho un regalo in meno da fare, lui il compleanno lo fa ad ottobre.

Ore e ore tra shop online, siti che millantano di avere idee brillanti e salti tra i ricordi sperando di poter captare qualcosa che magari mi ha detto. 
Posso dire che i regali in una storia a distanza sono ancora più difficili? Cioè, capitemi, se uscite a farvi una passeggiata magari capita che si adocchi qualcosa in particolare e BUM fatto. Tutto risolto e si va a casa con il cuore leggero e la coscienza pulita. 

I voli pindarici che si fanno quando non si hanno idee sono sensazionali. Percorri tutto a ritroso ad una velocità incredibile. Parole, pensieri, frasi, consigli. Niente.
Sto analizzando un pezzetto alla volta le nostre giornate insieme, quello che facciamo, dove andiamo, cosa mangiamo, quanto è bello, i suoi occhi, i suoi modi, il suo stilEh? 
Ah, si. 
Il regalo di San Valentino. 
In effetti c'è una cosa che si ripresenta ogni volta che dobbiamo vederci. SEMPRE: la preparazione.

Quando due fidanzati si vedono dopo essere stati un po' di settimane lontani, ci tengono a farsi vedere al top. 

Chè poi normalmente il giorno prima arrivano febbri e raffreddori sono piccoli meri dettagli che ti fanno assomigliare a Rudolph in piena attività natalizia. 
Lui poi ci tiene un sacco.
Parte lo shopping e il momento beauty farm prima di un incontro. Non che io sia da meno, ma stiamo parlando di lui, no? Quindi. 

Preparazione. Come si prepara un uomo? 
Io sono una ragazza ma che ne so? Si, ho capito. Ma mica irrompo in bagno mentre lui si sta facendo bello per me. Mi piace l'effetto sorpresa che vi devo dire.
Praticamente il mio sapere a riguardo si limita alle varie pubblicità dei rasoi in tv. Di rasoi.
Rasoi. Rasoi. Rasoi. Rasoi. Rasoi.

SONO UN GENIO. 
La mia scelta è ricaduta sulla Serie 3 della Braun
Ho studiato e mi sono preparata a riguardo: questo piccolo aggeggio è più veloce rispetto ai fratelli minori e per uno che sta imparando ad essere puntuale mi sembra un ottimo punto a favore. 
E' preciso e facile, praticamente per fare le cose per bene pettina i peli della barba e li indirizza verso le lame. Metti che vogliano scappare, tipo i nostri delle gambe. Ma non solo, ha una testina che si può ritrarre così da non impazzire per fare angoli difficili. 
 -> Però, ecco, a discrezione vostra evitiamo di far andare in giro i fidanzati con la barba o le basette tagliate con le squadre <-

Poi ci sono altre cose interessanti, tipo che se lo può portare sotto la doccia perchè la tecnologia gli ha permesso di riuscire ad andare a 5m sott'acqua. Metti volesse farsi la barba a mare.

Lo impacchetto e scrivo il bigliettino.
"Per favore, almeno a San Valentino mi dai un bacio morbido?"

#SponsoredbyBraun

You Might Also Like

0 commenti

Follow @QuellaClaudia