Lui&Lei | in spiaggia.

venerdì, agosto 21, 2015

Lei
Ho caldo.
Ma da quanto siamo arrivati? Dieci minuti. Troppo presto per lamentarsi.
Mi devo abbronzare chè abbiamo un evento a settembre e poi sembro un calamaro bollito. Mi metto al sole.No fa troppo caldo.
Devo mettermi la crema, poi mi brucio, spello e sono un mostro. Amore mi metti la crema? Perchè mi guardi così?
Se andiamo a fare il bagno ora, la crema si toglie. Che faccio?
Leggo. Prendiamo il libro. Amore mi passi il libro?
...
Non riesco a concentrarmi. La vicina di ombrellone sta dicendo al marito, che sta leggendo la gazzetta, qualcosa sulla loro vicina di casa. Il cane dell'ombrellone di fronte mi guarda sconsolato: ha caldo anche lui.
Ma ho messo il mascara?

Magari mi metto a leggere un settimanale.
Una palla volante mi ha appena cosparso di sabbia. Mi abbronzerò a pallini. Ok, calma. Amore? Stai esultando?
Ci bagnamo i piedi magari. Oddio quanto è fredda.
Forza e coraggio. No, amore, troppo fredda! Aiuto.

Torniamo sul telo. Stenditi qui.
Gli accarezzo i capelli e intanto sfoglio il giornale.
Ma dove l'ho messo il settimanale? Sepolto dalla sabbia. Il bimbo accanto sta facendo un fossato.

Combatti la cellulite. Dimagrisci in vacanza. Cosa fare in spiaggia. Prova costume superata?. Impara le ricette dell'estate. Truccarsi a mare. Perchè truccarsi in spiaggia? Non dimagrire, rassoda!

Ma chi lo ha scritto sto giornale? Sono confusa e ho caldo. Piena di sabbia.
Siamo qua da un'ora.
Amore? Andiamo a casa?


Lui
Ho caldo. 
Appena arriviamo ci catapultiamo in acqua. Mi devo abbronzare perché abbiamo un evento a settembre. Ed è risaputo: stando in acqua ci si abbronza meglio. 
Pancia in dentro e petto in fuori. 
É ora di sfoggiare i risultati dell’abbonamento in palestra dello scorso anno. 
Da quanto siamo arrivati? Dieci minuti.
Lo faranno l’aperitivo in spiaggia qui? Ma come fa lei a non sudare? 
Si sta alzando, forse facciamo il bagno. 
Ah no, la crema. Ma non l’aveva già messa a casa?
Dai ora un tuffetto e ci rinfreschiamo! Il libro? Ma come passami il libro? Ci rinuncio

Provo a smanettare con l’iPhone, ma mi ustiono un dito. 
Ho sete. 
Troppo presto per cominciare a lamentarmi? 
...
Forse quei tre ragazzi laggiù che giocano con la palla hanno bisogno di un quarto uomo. Il pallone volante viene proprio nella mia direzione.

Parata!!! Chissà se il Napoli poi ha preso Maksimovic. 

Cerco di leggere i titoli dalla gazzetta che sta sfogliando il vicino di ombrellone.
Se ne accorge. Faccio il vago. 
Lei si alza. Se riusciamo ad entrare in acqua non esco più giuro. A stento ci bagniamo i piedi e torniamo sul telo. 
Mi addormento sulle sue gambe mentre lei sfoglia un settimanale e mi sveglio in un bagno di sudore (almeno un bagno sono riuscito a farlo!). Guardo l’orologio. E’ passata un’ora. 
La guardo. Gli occhi da cucciola. 
Si amore, andiamo a casa.

You Might Also Like

2 commenti

  1. Classica scena da mare, io tornerei a casa dieci minuti dopo essere approdata in spiaggia.

    RispondiElimina

Follow @QuellaClaudia