La dura vita da spiaggia: le protezioni.

martedì, luglio 05, 2016

Sono Claudia, ho 25 anni e puntualmente in estate prima del costume da bagno devo trovare i solari altrimenti finisce male.
Vi ho mai detto che sono finita alla guardia medica dopo un'insolazione bella potente perchè non ho mai avuto un bel rapporto con il sole? Esatto, capite la situazione di disagio totale che vivo durante i mesi estivi. 
C'è proprio l'ansia da spiaggia. 
Non vi ho neanche detto, forse, che mi abbronzo anche sotto l'ombrellone. Non lo so, il sole bacia i belli però così mi sembra esagerato.

Quest'anno qualcosa nella mia pelle da bambolina di porcellana sembrava cambiata, sembrava più forte e invece pernacchia. Siamo punto e a capo. E' bastata una passeggiata sotto il sole di mezzogiorno che a casa sono tornata con in regalo un bel naso rosso.
Si corre ai ripari e sono corsa nella direzione giusta.
Provati sotto il sole cocente della Sicilia, i solari Bottega Verde hanno fatto sì che la mia pelle Aragosta-friendly non diventasse un fuoco ma un bel color nocciola. 
Vi spiego.

Il principio attivo principale della linea SOL PROTEZIONE + è quello degli estratti di Liquirizia
che protegge la pelle durante l’esposizione prolungando il suo effetto anche con il doposole per un risultato colore e protezione multi attiva antiossidante. 
Ed è vero ed eccezionale per una come me che dai genitori ha preso le sfighe, tra cui la pelle.
Non me lo sono mai spiegata, sempre visto "Quelli del sud" avere coloriti eccezionali e io niente, divento rosa fragola fosforescente. Neanche due settimane in Egitto sono servite negli anni passati.
E invece, ora ho conquistato in due giorni di full immersion un meraviglioso e caldo color nocciola. 

Le texture sono leggerissime e addosso non si sentono per niente. La protezione per il corpo è un Latte spray spf30 è, quindi, comoda da spalmare in caso siate sole. Uno spruzzo qui, uno spruzzo lì. 
Per il volto, zona decisamente più delicata, c'è la protezione 50 e anche il siero doposole che, come vi ho detto su, prolunga l'azione della spf. 
Smettetela di pensare che con la 50 non ci si abbronzi! Il sole fa male alla pelle quindi c'è bisogno di una buona protezione. 

E' tutto water resistant e non dovete spalmarvi la crema dopo ogni bagno. Un paradiso da quando esistono i prodotti resistenti all'acqua. Ma vi ricordate quando bisognava riapplicare la crema ogni volta? Praticamente la mattina in spiaggia diventata una seduta di massaggi shiatsu. 

Quindi nella borsa da mare:
– Telo, possibilmente in micro fibra che si asciuga subito.
– Costume di cambio perchè non si sa mai nella vita dovete andare in qualche posto dopo.
– Beni di prima necessità: acqua, occhiali da sole, portafogli, lima per le unghie, frutta fresca, libri, giornali, carica batteria, cose varie ed eventuali.
– LE PROTEZIONI TUTTE: viso e corpo! E il dopo sole anche. Sempre dietro. 

Quali sono i vostri essentials? 
Sentiamo, magari aggiungo qualcosa nella valigia borsa per il mare. 

You Might Also Like

0 commenti

Follow @QuellaClaudia