#Postestyle: l'epilogo di una fiaba

venerdì, luglio 29, 2016


Ha ventidue anni e ha vinto il futuro.
Si chiama Beatrice Bazzano e frequenta il secondo anno di Design e progettazione all'Istituto Modartech a Pontedera. 
Lei ci ha creduto e ha partecipato al Contest Nuove Divise Portalettere di cui vi avevo parlato qualche mese fa. Vi ricordate, sì?
Lei ci ha creduto e ha vinto, sfidando studenti da 26 istituti italiani, pubblici e privati, di moda e design i cui lavori sono stati sottoposti al giudizio di professionisti e tecnici del settore.
Il suo progetto ha superato tutti grazie alla creatività e allo stile dinamico della divisa ma non solo, Beatrice, ha saputo reinterpretare le esigenze dei portalettere, creando dei completi comodi e pratici nelle due versioni (inverno-estate) complete di dettagli indispensabili al lavoro svolto dai postini.
PosteStyle: il progetto vincitore
Beatrice è stata capace di rimescolare gli elementi distintivi di Poste Italiane come i colori, blu - celeste - giallo, con materiali leggeri, tecnici e traspiranti. 
I completi sono composti da camicie, top e pantaloni realizzati in tessuti semielasticizzati, con coulisse interne ed esterne e tasche portaoggetti e dalla giubbotteria composta da tessuti idrorepellenti. 
Le linee rimangono unisex per entrambe le divise ma qualche concessione più sartoriale per la linea donna c'è. Brava Beatrice, apprezzatissimo.


Ventimila euro in borsa di studio per la vincitrice ma non è finita qui. 
Poste Italiane ha pensato anche a tre premi social #postestyle per gli studenti che sono stati più social di tutti nel periodo di svolgimento del contest. I riconoscimenti sono stati assegnati a Miriam Del Vecchio, del Politecnico di Milano, Maria Giovanna Selis, dell’Accademia Altieri Moda e Arte di Roma e a Sladana Krstic, sempre dell’Accademia Altieri. 

E per confermare l'impegno nel dare importanza alla presenza social nei nostri giorni, Poste Italiane ha realizzato una campagna di comunicazione dedicata al lancio della nuova divisa per dare visibilità alle scuole e agli studenti. L'hashtag #Postestyle ad hoc è nato proprio per far confluire tutte le opinioni in un unico flusso, favorendo lo scambio di informazioni.
È stato un bell'esempio di come una grande istituzione si appoggi ai giovani e ai mezzi, considerati, dei giovani. Un ottimo rinnovo, un bel cambio d'aria. Brava Poste Italiane.

You Might Also Like

0 commenti

Follow @QuellaClaudia