Ad ognuna la sua..!

lunedì, marzo 28, 2011

Ci sono capi di abbigliamento che, nella vita, bisognerebbe acquistare solo dietro consiglio di un personal stylist.
Ora, nascono tre problemi e tutte e tre vedono noi ragazze e donne come vittime.





Il primo e direi più ovvio, non tutte abbiamo la possibilità di avere uno stylist personale.
Il secondo grande ostacolo è conoscere la forma del nostro corpo...realisticamente.
Il terzo è relazionare l'idea che abbiamo di noi a quella che vediamo delle altre, soprattutto adesso che il mondo è invaso (in maniera buona e a volte meno)da immagini di ragazze dal corpo pseudo - perfetto che si spacciano "Fashion Icon" del nuovo millennio.

Detto ciò, il capo che rientra tra i 10 essenziali di Tim Gunn (parte 1 - parte 2) e che è il simbolo della femminilità qual è?

La Gonna, signore mie, la gonna.
Vezzosa o austera, la gonna è uno di quei capi che fa parte dei più problematici.
Avere una grande autostima e credere profondamente nella propria femminilità sono due punti fermi che non possono mancare se si decide di indossare una gonna e non ci si vuole sentire a disagio.
Per sceglierla al meglio e soprattutto adatto al proprio fisico ecco dei piccolo consigli di cui far tesoro per rendere la scelta della gonna più facile e meno stressante.

1. Il fisico a Mela
Questo tipo di fisico è quello che dev'essere totalmente costruito, non pensate cose strane... è tutta quesione di proporzioni, in questo caso bisogna semplicemente creare illusioni con i vestiti, creando movimento. La gonna in questo caso va scelta oculatamente.

Si hanno due possibilità: a vita alta o a vita bassa. La cosa di cui, una Melina, non può fare a meno nello scegliere la gonna è che deve assolutamente prenderla svasata, una di quelle che giri e giri e lei gira insieme a te.

Se la si sceglie a vita bassa si deve cercare di trovarla senza elastico.

Mi spiego meglio, bisogna trovare una gonna che poggi delicatamente sui fianchi e che non stringa in nessun punto altrimenti si formerebbero i soliti rotolini o affossamenti (*termine tecnico).

Se la si cerca a vita alta, l'unico consiglio che mi sento di dirvi è quello di comprare la gonna insieme a una bella cinta sa stringere sul punto vita, magari con un look sobrio per far cadere l'attenzione proprio sul vitino.



2. Il fisico a pera
Visto che parliamo di gonne, mi concentro solo su quello, c'è da dire però che con l'idea di riproporzionare l'immagine che il nostro corpo da guardandolo stavolta ci si deve concentrare sulla parte alta del corpo e non tanto su quella bassa. Per cui, le Perine dovranno sceglierle dal taglio semplice e lineare, lasciando perdere fiocchi e ruches che non faranno altro che focalizzare l'attenzione lì dove non vogliamo, optate per modelli fruscianti e larghi piuttosto di gonne a matita o eccessivamente strette. Il trucchetto della vita bassa vale un po' per tutti i tipi di gonna, se si ha un fisico particolarmente asciutto non fa differenza, ma se avete un po' di burro quì e lì è sempre meglio stare attente!


[Se vi interessa, potremmo scrivere qualcosa su scollature e magliette a seconda dei vari tipi di fisico..io la butto lì, fatemi sapere]


3. il fisico a Clessidra
Tecnicamente e leggendariamente il più facile da vestire.

In effetti, chi ha questo fisico può mettersi anche un sacchetto della spesa, rigorosamente ecologico, e stare bene. Comunque, siccome non sarei io se non parlassi di donne burrosamente burrose, mi concentro su di loro! Le Clessidrine dovrebbero arraffare gonne a matita, attillate e per fare meglio del meglio anche a vita alta. In questo modo, le prorompenti curve sono messe in risalto e il fisico è armonio senza grandi sforzi. Certo è che, nel momento in cui si sceglie di indossare una gonna del genere, la biancheria intima deve essere scelta in maniera impeccabile.


4. il fisico a Triangolo o a T 


Osate. La parola d'ordine è osare.
Al contrario delle Perine, le Triangoline devono concentrarsi sulla parte inferiore del corpo. Ruches, fiocchi, paillettes e tutto quello che fa "rumore" e volume, che ristabilisca il sistema delle proporzioni, facendo sì che la larghezza delle spalle sia simile a quella dei fianchi.




Ladies, allora tutto chiaro?


Corriamo a comprare tutte le gonne? Io ancora non ho ceduto, un po' perchè sto ancora sperimentando e un po' perchè trovare gonne per una fiera taglia 48-50 in giro è uno spreco di fatiche..meglio online! 

You Might Also Like

0 commenti

Follow @QuellaClaudia