Nail Advertising Corner: Red Is An EverGreen

domenica, giugno 24, 2012


Salve amiche! Caldo eh!?
Nella bella, soleggiata e arida Sicilia (almeno dalle mie parti) il tempo non accenna alla clemenza.
Io non sono una di quelle che quando è inverno vogliono l'estate e viceversa. Sono una che soffre moltissimo il caldo, questo sì.
Ma insomma, Claudia non mi ha affidato una rubrica sulla meteorologia quindi, bando alle ciance!

Avrei dovuto scrivere oggi, sulla seconda parte della moda unghie per l'estate 2012 ma non l'ho fatto. Sono sopraggiunte idee e collaborazioni per cui ho dovuto rinviare l'uscita del post alla settimana prossima. Sono sicura che sarete molto felici di vedere quello che sto preparando per voi (in realtà, "stiamo" :D). Una cosa molto succosa e interessante, ma non vi posso dire altro, davvero perché vi rovinerei la surprais! =)

Per quanto riguarda oggi, come avrete potuto intuire dal titolo, si parla di ROSSO
No! Non è un post per comuniste :D Claudia non mi ha dato neppure la rubrica storico-politica… =)

Si parla di SMALTO ROSSO!
Amico delle donne (ma anche nemico perché è un'arma a doppio taglio) da sempre, dai secoli dei secoli, dacché l'uomo (ma sicuramente di più la donna) ne abbia memoria. No, non esagero… E non scherzo!

Ho scoperto che già i cinesi e gli egizi in antichità utilizzavano varie misture di sostanze naturali ottenendo lacche rosse. Infatti sia la dinastia dei Ming che le regine egizie Nefertiti e Cleopatra prediligevano il colore rosso per abbellire le unghie e anche in India, durante l'età del Bronzo (si parla di un periodo che va dai 3500 ai 1200 anni prima della nascita di Cristo, circa) si utilizzava l'henné di colore rosso.

Decadendo un po' nei secoli successivi l'uso di decorare le unghie femminili si riaffermò nel '900, con la nascita dei primi smalti veri e propri (ricavati dalle primordiali vernici per auto ad opera della make-up artist francese Michelle Menard) diffusi, negli anni '30 dai fratelli Revson (fondatori della nota azienda di cosmetici "Revlon").

Il colore più in voga, inutile dirlo, era il rosso per unghie (e labbra) tra donne comuni ma, soprattutto, tra le grandi dive.
Marilyn Monroe, emblema del divismo, indossava lacche vermiglio su unghie di mani e piedi rendendo sensuale ed elegante un colore di per sé difficile da portare.

Sulle copertine dei giornali di moda (uno su tutti "Vogue") degli anni '50, '60, '70 imperversavano immagini di donne con il rosso sulle dita.
Non c'è mai stato un declino dello smalto rosso. Gli si accavallano tante tendenze, ogni anno nuove. Colori chiari, colori scuri, colori neon e fluo (come quest'estate), tinte pastello ma il caro, vecchio (vecchierrimo, direi!) rosso, non tramonta MAI. E' un evergreen ma anche un passe-partout valido in ogni occasione per dare luce a un look semplice o per enfatizzarne uno sfizioso, proprio come anche le star moderne, fanno sul red carpet (ci sarà un motivo per cui tutta la roba famosa e importante ha il colore rosso!! :D).

Perché lo smalto rosso non passa mai di moda? Perché piace tanto a donne e uomini? Perché rende così sensuale qualsiasi mano (o quasi)?

Vi dò il mio personale punto di vista!
Chi indossa il rosso dimostra (anche inconsapevolmente) di essere sicura di sé, audace, self-conscious, grintosa. E questo piace sempre.
Le mani, poi, sono sempre in vista in qualsiasi momento e, quindi, una mano curata con delle belle unghie rosse, secondo me, è sexy al massimo!

Certo, bisogna stare attente a come si mette, ad avere una manicure perfetta, alla tonalità che si sceglie e a come si abbina con accessori e gioielli, alla lunghezza delle unghie. Insomma! Per osare, bisogna essere certe di ciò che si fa.

Ho visto unghie rosicchiate cortissime, laccate rouge. Modestissima e opinabilissima opinione? TERRIFICANTEVOLI!
Finchè sono stata onicofagica (perché io, proprio io, usavo i denti al posto del tagliaunghie, più volte al giorno :D) non l'ho mai indossato.


Altra cosa: lo smalto scrostato, grattato, sbucciato, sverniciato è TREMENDO! Ma nessun colore, come il rosso, deve essere assolutamente impeccabile sulle unghie perché non è assolutamente simpatico l'effetto che crea quando inizia a rovinarsi e a fare intravedere l'unghia.
(Addirittura, per giustificare questo delitto contro l'umanità, qualche tempo fa si stava cercando di lanciare questa moda - non mi dite che vi piace, vi prego!)

Ricordate, ad ogni modo, che ci vuole disinvoltura per portare il rosso sulle unghie e renderlo leggero, altrimenti sarà un macigno e vi rovinerà le serate, se non vi sentite a disagio, intendo.
Quindi fate delle prove, se non l'avete mai indossato, quando siete a casa. Guardatevi spesso le unghie e ci farete l'abitudine. =)
E non dimenticate neppure (non si dovrebbe mai per nessun colore) di mettere una base trasparente perché lo smalto rosso è molto pigmentato e, alla lunga, macchia inevitabilmente le unghie se non sono impermeabilizzate. =)

Per quanto riguarda la tonalità, io uso un rosso che vira sulle tonalità più scure in inverno e un rosso più acceso in estate ma il classico "rosso fuoco" rimane una costante in qualsiasi stagione ci troviamo.

Questi i miei consigli:
"Masai red n° 853" e l'intensissimo rosso aranciato che troviamo nella "Summer Mix 2012" entrambi di Dior, il nuovissimo "The color of Minnie" di Opi della linea "Vintage Minnie Mouse", il "Ruby Pumps" di China Glaze, (ispirato a Dorothy de "Il Mago di Oz"), anche "April 533" di Chanel, presentato in una variante un po' più fredda del classico rosso fuoco e ai vari vecchi fiammanti "Lotus Rouge 455" e "Fire 159" sempre di Chanel e ancora "Olè Caliente" corallo accesissimo di Essie presentato per l'estate 2012, il "239 Rosso Vermiglio", il "277 Mirtillo Glitter" e il "363 Rosso Ciliegia" e il "397 Aureus Pomegranate" (shimmer meraviglioso in limited edition) tutti di KIKO. Potrei continuare per ore, tante sono le varianti di rosso che ogni azienda, in ogni stagione, propone.

E allora, che dirvi!
Andate e di rosso smaltatevi! :D

A presto!
'Niela =)

You Might Also Like

0 commenti

Follow @QuellaClaudia