Nac: Light french/holo manicure.

domenica, gennaio 06, 2013

Dopo le manicure scintillanti delle feste, ho sentito l'esigenza di un po' di semplicità anche perchè ho le unghie molto lunghe.
Non sono una fan della french manicure ma non l'ho mai realizzata per il blog e, quindi, eccola.

After the sparkling manicures of this past Christmas time, I've felt to need a little bit of simplicity and this is also why I have very long nails.
I'm not a fan of french manicures but, since I've never realized it before...here it is!

La french ha delle regole tecniche di base (che, chiaramente ognuno può stravolgere).
Io ho eseguito la french così come è tecnicamente corretto e vi lancio le regole fondamentali:

1. lLa french deve assomigliare a una bocca sorridente (in gergo, infatti, si chiama "smile line"). Dare la giusta curvatura alla linea permette di allungare con un effetto ottico, il letto ungueale (la parte rosa dell'unghia) e, di conseguenza, la mano.

2. Le parti più alte (gli spigoli) della smile line devono partire da dove l'unghia si stacca dal dito (dove inizia il margine libero) e la linea deve seguire, di norma, il bordo naturale di ognuna. Dico di norma perchè, nel mio caso (letto dell'unghia corto e unghia molto lunga) se io facessi la linea della french dove la mia unghia si stacca dal dito verrebbe una linea molto spessa (troppo) e questo renderebbe la mia mano molto tozza. Quindi, se anche voi avete il letto dell'unghia corto e non volete un effetto tozzo, munitevi di smalto nude (simile al vostro colore della pelle) e mimetizzate il vostro bordo naturale in modo da poter disegnare la french dove è meglio disegnarla.

3. Ovviamente dovete essere il più precise possibile. Io consiglio molto allenamento e sconsiglio, vivamente, lunette guida e french tips. La mano libera, se esercitata a dovere, dà risultati molto più soddisfacenti.

Quello che ostacola spesso la buona riuscita di una french perfetta è, solitamente, la densità errata dello smalto, una mano non ferma e dover usare l'altra mano per realizzare la nail art su quella che usate per le vostre azioni quotidiane.

But, first, I have to say to you something about french manicure technical rules:

1. French manicure must be as a smiling mouth
2. The smile line edges must begin where your nails disconnect from your fingers and the smile line must follow (if possible) the natural line of your nails.
3. You have to be as accurate as possible.

Guardando il video vedrete come ovviare a questi inconvenienti.
Poichè la mia idea, quando ho girato il video non era quella di spiegarvi come fare la french, non mi sono soffermata su questo aspetto ma, se vi interessa e vi può essere utile, sono ben felice di fare un video apposito spiegando passo passo i vari passaggi e gli strumenti che potete utilizzare.

Per questa nail art ho usato uno smalto nude di Revlon per uniformare il letto dell'unghia, un rosso scuro di Elf per la base della french e un topper olografico di Essence per dare luminosità e carattere al tutto.

Spero vi piaccia!!

Look at the video to discover how I usually realize a french manicure.
The products I used are a nude polish as base (Revlon), a dark red for the french (Elf) and a Holo topper (Essence).

You Might Also Like

0 commenti

Follow @QuellaClaudia