Nac: metodi alternativi per utilizzare lo smalto [post comico]

domenica, luglio 28, 2013

Buondì a tutte.
Sicuramente avrete notato la mia assenza...sì, vi vedo tutte lì che vi strappate i vostri capelli con lo sciatusc' e che non vi date pace.

Giusto per info: avrei dovuto mostrarvi il risultato dello smalto che dura una settimana e l'avrei fatto se non mi fosse subentrato un matrimonio a cui non ricordavo di essere invitata (sì, mi succede anche questo, nella vita...) durante quella settimana e, quindi, ho dovuto rimuovere al quarto giorno il meraviglioso purple per metterne uno che si abbinasse al vestito blu che avevo (perchè, dico, non sarò una scicchettosa fescion però, insomma, sono pur sempre la nailqualcosa di questo blogghe, sicchè...)
Questo "giusto per info", praticamente, è diventato un altro post. OK! Era per dirvi che arriverà il post con il "day by day" completo per farvi vedere come lo smalto (non) si rovina.

Chiusa parentesi (sì, prima o poi la smetterò di riempire i post di incidentali - e di incidenti) oggi mi andava di cazzeggiare (si potrà dire su questo compostissimo blogghe?) come ho fatto con Claudia nei nostri giorni di vacanza insieme (sì, abbiamo fatto vacanza insieme)...

Io: "Cla, guarda questo orecchino! (a forma di croce, nero, ndr) Uffa! E' saltata via la vernice."
Lei (con il volto contrito): "Nooo."
Io (come se avessi appena avuto l'idea che può risolvere la fame nel mondo): "Lo sistemerò con lo smalto nero."
Lei (con l'entusiasmo di chi vince un Oscar): "Tu sei un genio!! (Poi, come se avesse appena avuto l'idea che può risolvere il problema dello scioglimento della calotta polare...) Perchè non fai un post su tutti i modi in cui si può usare uno smalto?"

Giustamente, anche se mi sfugge il motivo per cui lei abbia pensato che una che ha l'ossessione per gli smalti debba conoscere dei modi alternativi al verniciarsi le unghie per utilizzarli, eccomi qua a dirvi come potete utilizzare i vostri smalti...(Questo è il momento del post in cui dovete mostrare curiosità e interesse. Fingete, almeno.)


1. L'alternativa più nota per all'utilizzo classico degli smalti è, sicuramente, quella di fermare la smagliatura delle calze.
Dài! Chi non l'ha fatto almeno una volta??
Ovviamente, lo smalto dovrebbe essere trasparente. Dico...poi se vi va di metterne uno perlato o uno fluo, sono cavoli vostri...magari create una nuova moda. Io tenterei...non si sa mai andate a un super evento e qualche superfescionstailist nota che, accanto al buchetto della calza nera c'è una bella striscia di smalto glitterato e vi propone di diventare shoes designer (ché tanto mica bisogna studiare, per disegnare scarpe...!)
Ah...! Se siete arrivate al punto in cui è arrivata la signorina della foto, lo smalto trasparente chiaramente non vi basta...

2. Ripristinare pezzi di vernice che saltano sui gioielli (come ho fatto io con la mia bellissima crocetta da 2€ che non volevo buttare a nessun costo).

3. Cambiare colore o dare nuova vita a qualche accessorio che non vi piace. Un anello, una collana (soprattutto se ha delle pietre).


4. Decorare la cover del vostro smartphone. Io ne avevo fatta una per l'iFogn. Se la ripesco ve la faccio vedere.

5. (Questa è da Nobel per la Fisica) Avete presente gli anelli sfigatelli che si comprano sulle bancarelle? Sì quelli bellissimi che poi vi fanno il cerchio verde/giallo/marroneruggine/viola al dito? Ecco! Io sono una di quelle che chiede all'ambulante di turno: "Non è che poi stinge?". Lui, ovviamente, che mi deve rispondere? Dice che no, non stinge...Ovviamente, che fa l'anello? Stinge e mi fa il dito da alieno mutante e poi lo puoi buttare...il dito, dico.
Se, prima che vi si tinga il dito color rainbow, voi sigillate per bene tutto con un po' di smalto trasparente, evitate di buttare l'anello e la falange (chè magari vi può servire, nella vita).

6. Un altro modo alternativo per utilizzare lo smalto è per tirarsi fuori dai guai nel caso rompiate qualcosa in casa. Ovviamente, non in tutti i casi. Ma se vi capita di rompere un vaso di ceramica, di quelli multicolor (tipo vaso cinese) anche abbastanza pregiato, magari vostra madre potrebbe improvvisamente sentire il bisogno di suonarvele di santa ragione. Ecco, in quel caso, gli smalti possono servire a riempire i pezzettini in cui la vernice è saltata o si è scheggiata. Certo, se non state attente ai colori, alla fine il meraviglioso vaso cinese di vostra madre potrebbe trasformarsi in un favoloso Vaso del pi...casso ma tanto vale correre il rischio.


7. Ultimo metodo alternativo: mettervi lo smalto sulle unghie e non darmi retta! :)

Come avrete capito, non solo avevo molta voglia di chiacchierare e poca di scrivere un post utile (anche se veramente io ricopro gli anelli per evitare che la pelle si inarcobalenorisca e mi vada in cancrena il dito), ma avevo soprattutto voglia di farvi ridere, perchè ho scoperto che quando sono triste, mi basta pensare di poter suscitare un sorriso sulla bocca di qualcuno per farmi apparire tutto un po' migliore.

Scusate il delirio e la demenza.

Buona domenica, bellezze tutte!

You Might Also Like

0 commenti

Follow @QuellaClaudia