Il problema di fare shopping con un uomo.

martedì, luglio 02, 2013

Vi sento già borbottare, pronte a elencarmi almeno 3 buoni motivi per andare a fare shopping da sole.
In effetti quella sarebbe la soluzione migliore, ma capita no?
Capita di farsi la passeggiata la domenica e "dove andiamo?!". La risposta è sempre una tre le 3C: Centro commerciale, Cinema o Centro. Tranne per il cinema (ma dipende tutto dalla multisala in cui andate), le altre due parole sono sinonimi di shopping.

Capita, è una calamità naturale quindi bisogna prepararsi al peggio.
Più scrivo, più mi rendo conto che il post sarà chilometrico. Faremo più post chè la cosa è lunga.

La questione di oggi è... Gli uomini, che problema hanno con i colori?

Dai, state ridendo tutte. Lo so.
Dite che il problema è dell'universo femminile? Troppe sfumature (tra l'altro nell'immagine non ci sono neanche tutte)?
Ma se ci sono, sarà mica colpa nostra?!

Durante lo shopping si consumano veri drammi. Mai palesare il soggetto della vostra ricerca, ripeto, mai.
"Cerco un paio di scarpe rosse!". Avete segnato la fine del vostro shopping tranquillo. Da quella frase in poi, il vostro accompagnatore (marito, fidanzato, padre, fratello, amico...boh) si metterà ad indicare qualsiasi cosa di colore rosso.
Capite dove sta l'inghippo?
Chi glielo spiega che state cercando, chessò, un paio di scarpe di un rosso a base fredda? O peggio ancora, chi glielo dice "No, le cerco rosso Cremisi". Cioè, dai.

"Cerco qualcosa di Lilla. No, quello è rosa. No, quello è lavanda. No, quello è viola. Senti lascia perdere." E poi parte il litigio.

Ricordate, per un buono shopping bisogna fare le agenti segrete. Shhh, acqua in bocca.

Ma secondo voi, tutti gli impiegati alla Pantone...sono donne?

You Might Also Like

0 commenti

Follow @QuellaClaudia