Come si occupa il tempo tra la posa della tinta e l'asciugatura dello smalto.

venerdì, agosto 16, 2013

In breve, cosa fanno le donne quando aspettano (proprio attendono, non in gravidanza...quello non lo posso sapere, ancora; se qualcuno si offre può fare l'edizione Pregnant). 

Ringraziamo per idea e titolo [si, ho trovato qualcuno che trova i titoli ancora più astrusi dei miei, non lo credevo possibile - troppe parentesi oggi?] lui - su instagram lo trovate come... no scherzo. Potrebbe linciarmi se lo facessi. Diciamogli un caloroso Ciiiiiiiiiao, mi volete bene quando vi presento gente nuova, vè?

Vi devo dare una notizia sconvolgente a tratti allucinante (cit. Manu - non conoscete?! Shame on you): le donne pensano in momenti di pausa del genere (tinta, smalto, pedicure, dentista...) . Riprendetevi, so che è sconcertante. 
Pensiamo a una quantità non bene identificata di cose inutili. Affollamento di idee, per dirlo con eleganza.
Per esempio...

- Acquisti irraggiungibili. 
QUELLA borsa. QUEL vestito. QUELLE scarpe. Uomini, state lontani da noi quando ci vedete trasognanti. Fuggite. Gambe in spalla..via!
Di solito riusciamo a stilare una serie di progetti ben organizzati per mettere via i risparmi (durano circa 10-15 minuti, poi sono inesorabilmente scartati), che vanno dall'estorcere al marito/fidanzato/padre/fratello/zerbino una discreta somma, al mettere via un euro al giorno.  Mi sembra doveroso presentarvi il mio acquisto irraggiungibile del momento:
Herve Leger, siore e siori. 
540€ spaccati. In saldo. State piangendo per solidarietà vero? Grazie, lo apprezzo molto. 


- Acquisti fattibili. 
A questo punto siamo senza freni. Passiamo dal contenitore per il pane shabby chic da intonare al porta tovaglioli, all'ultimo libro di Hosseini (ah, giusto perchè io non salto di palo in frasca...avete letto "Io No" di Lorenzo Licalzi? Consigliatissimo. Leggetelo e poi passate di qua a dire grazie sempre a Lui che lo ha consigliato a me. Vi sta sempre più simpatico, eh?). Le cuffie per il lettore mp3 o il cuscino da mettere sul letto in tinta con le tende. Il porta spazzolini da denti e il vaso di ortensie. 
Ikea, Maison du Monde e Brico sono bestemmie. Attenti uomini, attenti. Nascondetevi (non nell'armadio perchè potremmo decidere di aprirlo durante la tinta..ma questo è il prossimo punto). 

- Preparazione outfit (solo se lo smalto si è asciugato).
A questo dovete stare estremamente attenti perchè potreste essere coinvolti e presi di mira. La disposizione degli abiti arriva sempre, anche se non dovete uscire dopo, anche se il primo evento utile (matrimonio, battesimo, laurea...) è tra 4 mesi. Fatevene una ragione e provate a rendere la cosa più indolore possibile.  Ho un unico consiglio: uscite di casa o siate pronti ad attraversare un ciclone (solo se è di buon umore, se è già sul piede di guerra fate armi e bagagli). Frasi come "ti fa più magra" o "così sei bellissima" cancellatevele dalla testa con l'acido. Mai dirle. MAI.  


- Organizzazioni random.
Per qualche motivo celeste a me sconosciuto abbiamo bisogno di spostare continuamente quello che  ci circonda. Notare, per favore, la scelta accurata della parola spostare. 
Abbiamo bisogno di pensare, molto spesso, a cosa e come modificare gli scaffali, gli armadi, i mobili, i quadri. Sempre. Perchè "e se fosse meglio così?". Non è colpa nostra, è una condizione esistenziale (sono credibile? Fate finta di si). Quest'ultimo punto si rifà a due punti più su: organizzazione richiede acquisto di cose che la maggior parte delle volte sono totalmente e irrimediabilmente inutili. 

Noi siamo pensiero non-stop (che poi ci sia di mezzo sempre la parola acquisto non è colpa nostra!). 
Ci fermiamo solo quando dormiamo. 
Anzi no, non solo.

You Might Also Like

0 commenti

Follow @QuellaClaudia