La generazione Ferragni.

mercoledì, maggio 20, 2015



A volte, per strada, si fanno incontri di terzo tipo. Forse anche quarto.
Oggi, tornando a casa sotto il sole cocente, mi ritrovai in una selva oscura  mi sono imbattuta in una mandria di quindici-sedicenni, una cosa da pelo sullo stomaco.
E fosse l'età il problema. Certo quando vedi queste fulgide fanciulle alte due volte te che ti camminano intorno come se stessero percorrendo la passerella, diciamo che un attimo di scoramento ti prende.

Tornando al perchè di questo post, dicevo, mi sono ritrovata accerchiata da ragazzine vestite in modo, come dire, ferragnesco.
Capi che abbinati ad altri urlavano pietà.

Ne ho vista una, in particolare, una che avrà avuto ad occhio e croce non più di sedici anni. L'ho vista di spalle e il mio cuore non ha retto, la mascella è caduta e le mie ginocchia hanno tremato.
La prima cosa che ho visto è stato il reggiseno. Si, avete letto bene.
Avete presente quel reggiseno, di pizzo, incrociato dietro? Tipo questo.
Sedici anni, reggiseno di pizzo, nero, a vista.
Sopra, perchè c'era un sopra vi giuro, un top color ruggine. Spalline fini fini, abbastanza largo con le balze. Avendo le spalline fini fini, si vedeva solo l'incrocio di pizzo dietro.
Sotto, TENETEVI FORTE, un paio di pantaloni neri. A fantasia bianca. Con i cagnolini.
Ai piedi, AIUTO, scarpe da tennis con la N giganterrima aka New Balance.

Beh carina, no?
Semplie. Sedici anni e le ho visto più l'intimo che i vestiti.
Io l'avevo già detto qui che questa cosa dell'intimo in vista sarebbe diventato un problema. Nel 2012.
Quando la Ferragni mise un reggiseno di cristalli (?!) sotto una canottiera trasparente.
Io l'avevo detto.
Stiamo vivendo nell'era delle adolescenti cresciute a macaron e fashion blogger.
SCAPPATE.

You Might Also Like

6 commenti

  1. Beh secondo me non è da condannare se questi abbinamenti si osano a sedici anni. E' l'età della ribellione, del vestirsi per provocazione. Trovo più preoccupante (e squallido) lo stesso abbigliamento sopra i trenta!

    RispondiElimina
  2. Trovo preoccupante quando le madri le mandano a scuola, in seconda elementare conciate così (top in pizzo bianco o rosa, canottierina semi trasparente sopra, pancia di fuori, jeans strappati o leggins di pelle in varie tonalità...scarpe firmate che dopo mesi van cambiate perchè non van più bene)...e poi i genitori ti dicono che la figlia non ha la colla perchè non hanno i soldi per comprarla...il nuovo futuro.

    RispondiElimina
  3. Con questo post puoi annoverarmi tra i tuoi fans!!
    Se mia mamma mi vedesse girare in certe condizioni, mi mollerebbe una sberla anche adesso che di anni ne ho 32.. O_O

    Lady Ferrari's Kingdom

    RispondiElimina
  4. QUESTO POST E' STUPENDO, MI HAI FATTO DAVVERO DIVERTIRE CON IL TUO RACCONTO, COMUNQUE A PARTE GLI SCHERZI SONO PIENAMENTE D'ACCORDO CON TE NON C'E' NIENTE DA DIRE, MOLTE RAGAZZINE SI SENTONO DELLE VERE DIVE DELLA MODA -.-

    PASSAMI A TROVARE QUANDO VOUI, TI ASPETTO!!
    www.agoprime.it

    RispondiElimina
  5. Hahaha mi ha fatto ridere la chiusura ( per vari motivi che puoi leggere qui ).
    Mi è successa una cosa simile, ero in macchia dietro un autobus per andare ad un Beach Party e alla fermata è sceso un gruppo di ragazzine dell'età da te individuata, vestite con shorts neri, canotta bianca e intimo nero. Come una divisa. Appena raggiunte le mie amiche ho raccontato la visione e, ridendo della standardizzazione giovanile, abbiamo accompagnto la sorellina di una di loro a cercare le sue compagne di classe al Beach Party. Inutile dire che le compagne di classe erano "in divisa" e non era lo stesso gruppo dell'autobus. Disagio.

    Barbs

    RispondiElimina
  6. La voglia di fuggire viene spesso anche a me.... Però alla fine penso che Siboney ha ragione: meglio a 16 anni che a 30(chè poi, io lo vedo spesso anche a 50....)

    RispondiElimina

Follow @QuellaClaudia