Nail Advertising Corner: Nail Summer Fashion / part one

domenica, giugno 17, 2012


Ben ritrovate! Come promesso, lusingata dal notevole successo (del tutto inaspettato) riscosso al primo appuntamento, non posso che ricambiare la vostra calorosa accoglienza con un post dedicato alle nail addicted, alle meno appassionate, a quelle che sulle unghie riescono a costruire castelli e anche a coloro che mettono lo smalto imprecando contro la mano che, chissaccomemai inizia a tremare come se l'applicatore fosse una calibro 22 :)
Allora: che unghie ci facciamo quest'estate per le vacanze? Come ci agghindiamo le unghie per andare in crociera, in villaggio turistico, in montagna, al mare, in tutti i laghi/in tutti i luoghi?
Vi mostro tutte le tendenze (che io amo prendere non come dettami ma come ispirazioni personalizzandole secondo i propri gusti e, soprattutto, il proprio stile senza snaturarlo per seguire trend che non fanno per noi).

Iniziamo, manco a dirlo, dalla fluomania che quest'estate dilaga, oltre che su accessori, intimo, costumi e vestiti casual ed eleganti, anche sulle unghie.
Tutte le aziende di cosmetici (non ne manca una all'appello!) hanno distribuito linee di smalti dai colori sgargianti, vivaci, accesissimi che, di certo, non vi faranno passare inosservate.


Dall'arancio mat di Givenchy, "Acid Orange"  e dal favoloso "Orange it's obvious" di Essie, che si sposano amabilmente con le carnagioni scure e accendono quelle chiare, al celebre giallo come il "Mimosa 577" di Chanel e i suoi alter ego low-cost "832" di Deborah, il "279" di Kiko che non sono novità assolute in termini di prodotto ma quest'estate avranno nuovamente successo. Troviamo ancora il giallo neon di American Apparel che ha presentato una linea che include verde, arancio in due tonalità, rosso e viola, tutti strasgargianti, nemmeno a dirlo. Altre linee molto gettonate sono la "Summer Neons" di China Glaze, la Dior "Summer mix", e la più delicata "Christian Dior Croisette Summer Collection 2012" composta da un elegante corallo, "231 Bikini" e un bell'azzurro tenue ma con carattere, "401 Saint-Tropez".

Come vi dicevo prima, non c'è una sola azienda che produca smalti che si è fatta mancare questi colori. La Pupa, addirittura, ha creato la "Disco Neon" composta da quattro smalti neon (arancio, giallo, rosa/fucsia e viola) che potrete indossare per una serata in discoteca. L'effetto evidenziatore, con la luce stroboscopica, è assicurato. Sono stati creati appositamente per questo!

Girovagando sui social network o sui vari fashion/beauty blog, vi sarete accorte sicuramente che sono molto in voga gli effetti shimmer, metallizzato, perlescente, glitterato. Tutti, rigorosamente (chevvelodicoaffare?!) in tonalità decise, sfrontate.
A proposito, non posso non suggerirvi due vernici di MAC, a dir poco stupende: "Mean & Green " e "Formidable " (che potete vedere in foto).
Insomma, che sia bronzo come il "28 Bronze Aztec " di YSL o il nuovissimo "Delight 607" di Chanel (che, tra l'altro, ha lanciato anche un bellissimo limited edition oro, "Diwali") poco importa. Ciò che conta è scintillare!

Dall'altro capo della corda, tira forte la moda del "nude", come base per french manicure classiche o coloratissime o come monocolore elegante da indossare insieme ad abiti importanti.
La lista potrebbe essere infinita: " 372" e "220 beige satin" KIKO , "Skinny Dip'n In Lake Michg'n" di OPI. Elegantissimo il "41 Beige chiffon" o il "22 Beige Leger" di YSL, "Nude chic" di Dior, "Abalone Shell" di MAC, "Nude glam" di Essence (in tre tonalità), "Barre my soul" - (collezione "NYC Ballet") e "Did you hear about Van Gogh?" (collezione "Holland") entrambi OPI
"331 Allegoria", "503 Inattendu", "567 Beige Pétale", "493 Jade Rose","451 Lily Beige" tutti di Chanel che ormai da tempo, in fatto di smalto, detta le tendenze.
Come vi dicevo, potete usare queste nuances come base per french (o altri tipi di nail art) e sono indicati, soprattutto i più coprenti, per mimetizzare la crescita in letti ungueali corti (propri di chi si rosicchia le unghie) che rendono sgradevole l'effetto tozzo della french manicure. Se utilizzate questi come base, potete disegnare la french come più vi piace perché non si vedrà il vostro reale bordo di crescita dell'unghia (che, tecnicamente, si chiama margine distale ma, di questo chevvenepoffregàddimeno?!).

Beh! Diciamo che abbiamo messo tanta carne al fuoco. =)
Voi iniziate a pensare a come potreste smaltarvi gli artigli per le vostre vacanze, anche in base ai luoghi che frequenterete e in base agli smalti che riuscite ad acquistare…
Io, invece, continuo a cercare per voi e a mettere insieme tutto ciò che riguarda le tendenze e la moda unghie per l'estate che è proprio alle porte. Vi aspetto tutte con la seconda parte de post sulla nail summer fashion!! =)

Baciuzzi!
'Niela!

You Might Also Like

0 commenti

Follow @QuellaClaudia